Panico nel Napoletano, ex affiliato alla Nuova Famiglia entra in tribunale con benzina e sigaretta accesa

Panico nel Napoletano, ex affiliato alla Nuova Famiglia entra in tribunale con benzina e sigaretta accesa

Momenti di paura al tribunale di Nola. Un uomo ha tentato infatti di di entrare negli uffici giudiziari con una bottiglia contenente liquido incendiario e con la sigaretta stretta tra le labbra. Si tratta di Calogero Pecoraro, 73 anni, residente a Somma Vesuviana ed ex affiliato al clan Alfieri, il clan facente parte del cartello criminale denominata Nuova Famiglia contrapposto negli anni ’80 alla Nco di Raffaele Cutolo.

L’uomo è stato bloccato dai carabinieri in servizio presso il palazzo di giustizia. Pecoraro avrebbe tentato il folle gesto dopo che la sua casa è andata all’asta. I militari hanno bloccato l’uomo mentre tentava di superare i varchi d’accesso stringendo tra le mani una bottiglia di detersivo solo apparentemente innocua. Nel contenitore di plastica da 3 litri un liquido infiammabile. Sul posto sono intervenuti anche gli artificieri. L’uomo è stato ristretto agli arresti domiciliari.