Palermo, sparatoria nell’Arenella. Morto Leonardo La Bua, ferito il fratello: fermata una donna

Palermo, sparatoria nell’Arenella. Morto Leonardo La Bua, ferito il fratello: fermata una donna

Palermo macchiata di sangue. Una sparatoria è avvenuta in piazzetta Caruso all’Arenella a Palermo. Freddato Leonardo La Bua, 36enne, ferito invece il fratello Giuseppe. A dare la notizia è Repubblica.

La dinamica. Stando ad alcune indiscrezione a sparare i due fratelli sarebbe una donna, fermata dagli agenti della squadra mobile dopo aver interrogato due indiziati. Sul posto le volanti della Polizia, la Squadra mobile e le ambulanze del 118. Per Leonardo La Bua non c’è stato nulla da fare, i medici hanno potuto constare il suo decesso. Intanto è in corso il primo esame del medico legale.

Il boato provocato dall’esplosione dei colpi ha attirato l’attenzione di chi abita nel quartiere. Centinaia di persone si sono radunate sul luogo del delitto. Presenti anche i parenti e gli amici della vittima. Stando ad una prima ricostruzione, Leonardo La Bua sarebbe stato ucciso con colpi di pistola alla testa.

Quattro sarebbero i colpi esplosi. Due bossoli, invece, sono rimasti sull’asfalto. Ancora sconosciuto il movente del delitto. La prima ipotesi avanzata dagli inquirenti è che si tratterebbe di una lite, sfociata in violenza, tra due famiglie, da tempo sul piede di guerra per una proprietà contesa. In corso le indagini per far luce sul caso.