Operazione dei carabinieri, raffica di controlli e perquisizioni nell’Area Nord: 5 arresti

Operazione dei carabinieri, raffica di controlli e perquisizioni nell’Area Nord: 5 arresti

Giugliano. Raffica di controlli e perquisizioni nell’area nord di Napoli. I carabinieri della compagnia di Giugliano diretti dal capitano Antonio De Lise hanno effettuato questo pomeriggio un nuovo servizio di alto impatto nei comuni del giuglianese. Decine di militari sono stati impegnati in un servizio di controllo tra Giugliano, Villaricca, Qualiano e Marano.

A Giugliano diversi i posti di blocco in città. I carabinieri hanno setacciato in primis la zona cosiddetta del “Selcione”. Decine le perquisizioni effettuate in alcuni bar della zona ritenuti punto di ritrovo di pregiudicati. I controlli sono poi stati estesi anche ad abitazioni tra corso Campano e via della Resistenza dove diverse pattuglie hanno stazionato per svolgere posti di blocco. Numerose le vetture fermate e controllate dai militari. Dal corso Campano l’alto impatto è poi proseguito nelle principali piazze della città.

Nel corso dei controlli i militari hanno tratto in arresto cinque persone per svariati reati. A Qualiano una cittadina cinese è stata arrestata per contraffazione di accessori e abbigliamento. A Marano un uomo è finito in manette per tentato omicidio. L’uomo qualche mese fa in una lite condominiale tentò di uccidere il vicino di casa colpendolo alla testa. Tra gli arrestati anche una donna di Marano accusata di traffico internazionale di droga in quanto è stata beccata dai militari al confine con la Francia con ben 400 kg di hashish. Sono ormai costanti i servizi di controllo dei carabinieri sul territorio per contrastare l’illegalità e porre un freno alla criminalità.