Operazione alto impatto a Giugliano: 4 arresti e 11 denunce

Operazione alto impatto a Giugliano: 4 arresti e 11 denunce

Operazione ad alto impatto svolta oggi dai carabinieri della Compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, per contrastare l’illegalità diffusa. Numerosi i posti di blocco in strada e le perquisizioni. 4 persone state arrestate.

In manette sono finiti: Antonio Esposito, pluripregiudicato napoletano che a bordo di una lancia y si è schiantato contro la recinzione della concessionaria Coscia e Borrelli sulla circonvallazione per provare a sfuggire ad un controllo. Esposito era in evidente stato di ebrezza alcolica ed ha spintonato e minacciato i militari. Non aveva assicurazione e revisione ed ore è accusato anche di residenza e violenza a pubblico ufficiale.

Arrestati poi Carlo D’Alterio di Villaricca, raggiunto da un’ordinanza in carcere per stalking die confronti dell’ex fidanzata; Giuseppe Piccolo, residente a Giugliano, già sottoposto ai domiciliari per abusivismo edilizio; e Domenico Russo, pregiudicato di Qualiano, che deve espiare 2 anni e 2 messi di reclusione ai domiciliare per spaccio di droga.

Nell’operazione sono state poi denunciate 11 persone, sequestrati più di 12 grammi di sostanza stupefacente, elevate 18 contravvenzioni per violazioni al codice della strada e sequestrati 7 veicoli.