Omicidio colposo a Sant’Antimo, ordinanza in cella per Giuseppe Petillo

Omicidio colposo a Sant’Antimo, ordinanza in cella per Giuseppe Petillo

I Carabinieri della Stazione di Cesa, presso la locale casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, hanno eseguito un provvedimento di carcerazione per pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord – ufficio esecuzioni penali, nei confronti di Petillo Giuseppe, classe 1971, residente a Cesa, in atto detenuto per altra causa.

L’uomo dovrà espiare la pena complessiva di anni 6  e mesi 5  di reclusione per omicidio colposo commesso nell’anno 2009 a Sant’Antimo. Petillo era già stato arrestato nel luglio 2016. In quella circostanza i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato nell’abitazione dell’uomo anche tre piante di marijuana, 46 grammi di foglie essiccate della stessa sostanza e un bilancino di precisione.