Omicidio alla Sanità, l’appello del cardinale Sepe

Omicidio alla Sanità, l’appello del cardinale Sepe

Dopo il duplice omicidio nel rione Sanità arriva l’appello del cardinale di Napoli Crescenzio Sepe a tutti i parroci della diocesi. Sepe ha chiesto ai sacerdoti di recitarè questa preghiera durante le messe di oggi.

“Ho invitato tutti i sacerdoti della Diocesi a recitare la seguente preghiera durante la celebrazione delle Sante Messe di domani domenica 24 aprile 2016,
perché la violenza e il lutto che hanno colpito il Quartiere della Sanità
costituiscono dolore e lutto per la Diocesi intera.

Dio, Tu che sei così misericordioso,
abbi pietà del tuo popolo napoletano,
di questa splendida terra intrisa di sangue, ferita da una violenza cieca e inumana che annienta e disprezza la sacralità di quella vita che Tu hai voluto donare al mondo attraverso il sacrificio del Tuo Figlio diletto.
Ancora sangue nella nostra Napoli; ancora giovani vite distrutte.
Dio, non guardare alle nostre colpe,
ma rivolgi il tuo sguardo amorevole ai fanciulli, alle madri, ai poveri
e allontana da noi il lutto, il lamento, l’affanno e la morte.
Dio, fa che le cose ignobili avvenute per la mano omicida dell’uomo passino in fretta
perché tu solo puoi fare nuove tutte le cose.
Dio, per la fiducia che in te riponiamo
facci vedere cieli nuovi e terra nuova.
Dio, illumina le menti malate di quanti, affiliati a quella camorra
che non conosce la via del pentimento e della risurrezione,
perseguono la via della morte.
Te lo chiediamo sicuri di essere ascoltati per Cristo Nostro Signore”