Notte di terrore, due agguati nel napoletano: ragazzo in fin di vita

Notte di terrore, due agguati nel napoletano: ragazzo in fin di vita

Napoli. Notte di terrore ad Acerra. Due sparatorie nell’area metropolitana, due episodi diversi e probabilmente scollegati. Alle quattro di stamattina un giovane,  probabilmente slavo, è stato “scaricato” da un’auto con a bordo alcune persone incappucciate fuori al pronto soccorso della clinica Villa dei Fiori di Acerra. E’ in fin di vita: i medici gli hanno estratto dal corpo 33 proiettili a pallettoni. Ora il giovane si trova ricoverato al Cardarelli.

Invece alle 21 di ieri è stato ricoverato Aniello Esposito, residente in provincia di Avellino. È stato gambizzato ad Acerra: colpi di pistola in un ginocchio e nella coscia destra. È fuori pericolo. Sui due episodi di sangue indagano le forze dell’ordine. Non si esclude per il momento alcuna ipotesi. Neanche la matrice camorristica.