Noto neomelodico a processo per droga: arriva la decisione della Cassazione

Noto neomelodico a processo per droga: arriva la decisione della Cassazione

La Cassazione annulla con rinvio la condanna a 5 anni e mezzo per Ciro Marciano, in arte Tony Marciano, cantante neomelodico di Boscoreale, molto noto a Torre Annunziata. Il cantante in appello era stato condannato a 5 anni e 4 mesi per traffico di hashish.

La Cassazione ha deciso di inviare nuovamente in Corte d’Appello il processo per il neomelodico e per i fratelli Aniello e Alfonso Nasto. Per il cantante, detenuto due anni in carcere, poi ai domiciliari e tornato libero ad aprile, l’aggravante mafiosa era decaduta già in Appello.

Alcune sue canzoni come “Nun c’amma arrennere” sono ritenute dagli inquirenti messaggi contro i pentiti e sarebbero ispirate dal boss Aldo Gionta. Ora attenderà da cittadino libero il nuovo processo d’appello.