Nominati i vincitori della terza edizione del “Premio culturale città di Calvizzano”

Nominati i vincitori della terza edizione del “Premio culturale città di Calvizzano”

Premiati i vincitori della terza edizione del “Premio culturale città di Calvizzano”, progettato dal blog calvizzanoweb che da anni cerca di evidenziare con attenzione gli aspetti sociali, i problemi e le esigenze della città. Da qui nasce l’idea di organizzare un premio, una sorta di riconoscimento per quelli che riescono ad emergere nel mondo della cultura e dell’imprenditoria, pur vivendo in un territorio difficile come quello dell’area nord-ovest di Napoli.
“Un premio città di Calvizzano – afferma Pasquale Rosiello – responsabile di Calvizzanoweb – non solo per valorizzare artisti e personaggi locali che si sono distinti nei vari campi, ma anche perché la cultura può essere un vero volano di sviluppo del territorio”.

Ecco i nomi dei vincitori

Angelo Castiello, fondatore dell’associazione Audax Gaudianum- Qualiano e Calvizzano, la cui mission, oltre alla pratica dello sport, è anche allontanare i giovani dai tentacoli della delinquenza, della droga, e delle dipendenze di ogni genere. Grazie a lui, nella nostra città si ritorna a parlare di sport ad alti livelli. Castiello, che è anche coach di ottimo livello, ha portato la basket-mania a Calvizzano. Quest’anno la sua associazione si è presentata al via dei vari campionati con 5 categorie giovanili, un intero settore di mini-basket e una prima squadra che milita in Prima Divisione.

Peppe Guarino, ideatore e organizzatore di Rockalvi (acronimo di Rock a Calvizzano), una kermesse musicale di alto livello sia per la qualità degli artisti che ospita sia per la nobile finalità che si propone: i fondi raccolti, infatti, sono devoluti all’associazione onlus calvizzanese “Camilla la stella che brilla”. Il noto festival si è svolto per 6 anni a Calvizzano, dove sono transitati artisti del calibro “Boosta” dei Subsonica, Alex Infascelli, Marlene Kuntz, etc, poi è dovuto emigrare altrove. Perfino il noto quotidiano la Repubblica ha dedicato un’intera pagina al Rockalvi Festival. Guarino, oltre a curare la direzione artistica, di diversi eventi, ha contribuito alla creazione del primo festival fuori le mura archeologiche di Pompei, il “Pompei Extra Moenia Festival”.

Don Ciro Tufo, il parroco delle grandi idee: tutte portate a buon fine e che garantiscono grande rientro d’immagine per il nostro territorio, poco conosciuto altrove. A parte il “Villaggio di Dio”, l’appuntamento estivo, punto di riferimento per piccoli e giovanissimi che con la chiusura delle scuole non saprebbero cosa fare, quest’anno l’evento clou è stato l’apertura della “Porta Santa” che ha attirato diverse decine di migliaia di fedeli, provenienti da ogni parte della Campania. Partecipando, poi, al concorso nazionale “I Luoghi del Cuore”, ha fatto conoscere Calvizzano in tutt’Italia, per l’importante piazzamento ottenuto.

Menzione particolare a:

Emanuaela Rusciano, per l’impegno scolastico. La tredicenne, che attualmente frequenta la terza media all’Istituto Polo, quest’anno ha vinto il badge per la medaglia di bronzo nella competizione mondiale di matematica, indetta dalla piattaforma Edmodo.

Fabrizio Cicarelli, per meriti culturali. Il suo primo libro, “Torno da Turista”, nelle librerie da settembre scorso, continua ad andare alla grande.

Raffaele Sarracino, per l’alto valore umano del suo gesto. Pentitosi della decisione di far installare un ripetitore di telefonia mobile sullo stabile di sua proprietà di via De Filippo, ha disdetto il contratto con la Telecom, rinunciando a un business di circa 300mila euro.

don-ciro emanuela-rusciano fabrizio-ciccarelli peppe-guarino raffaele-sarracino angelo-castiello