Ospedale, Poziello fa un annuncio che zittisce tutti

Ospedale, Poziello fa un annuncio che zittisce tutti

Scongiurato il trasferimento dei gastroenterologi dall’ospedale San Giuliano. La notizia del trasferimento di due unità dall’ospedale di Giugliano a quello di Pozzuoli aveva allertato non poco la popolazione ma è il sindaco Antonio Poziello ad annunciare che “nessun medico lascerà l’ospedale di Giugliano”. Il primo cittadino ha fatto sapere che il nuovo commissario dell’asl napoli 2 nord D’Amore ha sospeso su sua sollecitazione il provvedimento che prevedeva lo spostamento delle due unità.

Il provvedimento prevedeva che sarebbero stati seguiti i pazienti ricoverati nel reparto ma sarebbero diminuite le ore di ambulatorio per chi aveva l’impegnativa del medico. Insomma, per una gastroscopia o una colonoscopia i tempi di attesa sarebbero più lunghi del solito.

In un ospedale al collasso come il San Giuliano anche il trasferimento di soli due unità poteva rappresentare un problema serio. In una struttura dove medici e infermieri sono meno di quanti ne servirebbero, dove il pronto soccorso è ormai da anni in un bunker in attesa di lavori di ristrutturazione infiniti, sottrarre anche due unità all’ambulatorio rappresentava un ennesimo disagio per pazienti.

“Incontrerò nuovamente il commissario D’amore per discutere del rilancio dell’ospedale. E’ fondamentale che in breve tempo raggiungiamo livelli di soddisfazione per la popolazione. Abbiamo attualmente una struttura indecente per la qualità dei servizi che offre e soprattutto per le condizioni del pronto soccorso. Ma presto ragioneremo, nell’ambito dei piani della giunta regionale, della rimodulazione dell’intera struttura. non può più andare avanti così”.