Agguato a Giugliano, Nello “Paparella” trasferito in ambulanza. Restano gravi le sue condizioni

Agguato a Giugliano, Nello “Paparella” trasferito in ambulanza. Restano gravi le sue condizioni

Un’autombulanza scortata da due auto dei Carabinieri ha trasportato ieri sera verso le 21 Nello De Biase al Cardarelli per ricevere cure più specifiche dopo l’agguato di cui è stato vittima ieri pomeriggio in via San Vito.

Il giovane figli di PAPARELLA è stato colpito con un suo fedelissimo di nome Silvano Ciccarelli, pare però che le condizioni più gravi siano le sue e che le pallottole dei sicari abbiamo intaccato alcuni organi vitali.

Intanto procedono senza sosta le indagini dei Carabinieri di Giugliano guidati dal Capitano De Lise. Tutti sanno che le palazzine sono divenute la zona calda della mala a Napoli Nord. Non è il primo agguato: in passato era stato colpito un portone, poi il circoletto ed in una circostanza lo stesso De Biase era scampato ad un raid omicida per miracolo. Purtroppo in questo caso come in altri nessuno ha visto e sentito niente. Non è stato effettuato nessuno Stub sulle due vittime per le condizioni in cui versavano.