Navi Usa verso la Corea del Nord. Trump risponde alla minacce di Kim Jong-un

Navi Usa verso la Corea del Nord. Trump risponde alla minacce di Kim Jong-un

Navi Usa si sposteranno verso la penisola coreana. Lo riporta la Cnn citando un esponente dell’amministrazione americana, secondo il quale l’aumento della presenza nell’area è “necessario” dato l’atteggiamento della Corea del Nord. Il gruppo di navi americane, chiamate Carl Vinson, includono anche una portaerei e si sposterà da Singapore verso la penisola coreana.

La portaerei americana Carl Vinson, classe Nimitz e a propulsione nucleare, come riporta l’Ansa è da febbraio in Estremo Oriente: insieme alla flotta di cacciatorpedinieri Aegis ha partecipato, come ha detto la Marina Usa il 18 febbraio, alle attività di routine e addestramento nel mar delle Filippine, parte della prima missione nel Pacifico occidentale dal 2015 e del piano sulla libertà di navigazione con la presidenza Trump.

Da inizio marzo, invece, ha preso parte alle manovre congiunte di Usa e Corea del Sud nel mezzo delle tensioni intercoreane alimentate dal test del missile fatto il 12 febbraio da Pyongyang e dall’omicidio del 13 febbraio a Kuala Lumpur di Kim Jong-nam, fratellastro del leader Kim Jong-un.

La Corea del Nord ieri ha condannato come “assolutamente inaccettabile” l’attacco missilistico Usa alla Siria. In una nota è stata sottolineata la “validità” della decisione di Pyongyang di dotarsi, sviluppare e rafforzare i suoi armamenti nucleari.