Napoli. “Tonino, arrivano le guardie”: arrestati due fratelli alle Case Nuove. FOTO

Napoli. “Tonino, arrivano le guardie”: arrestati due fratelli alle Case Nuove. FOTO

Due fratelli sorpresi con le armi nascoste in una Fiat Panda. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria Mercato hanno arrestato i fratelli Antonio e Ciro Cuomo, entrambi napoletani rispettivamente di 48 e 45 anni entrambi con precedenti di polizia per i reati di detenzione di arma da sparo con relativo munizionamento e detenzione di sostanza stupefacente.

I poliziotti, impegnati nel controllo del territorio, transitando nelle zone delle Case Nuove, in Vico Gabella Vecchia hanno notato il 45enne che, alla loro vista urlava al fratello: “Tonino le guardie”. Il 48enne prontamente chiudeva un’autovettura Fiat Panda parcheggiata all’angolo con via Cosenza e si allontanava credendo di non essere visto.

Gli agenti hanno controllato i due uomini, ed esteso il controllo all’autovettura, nonostante il maggiore avesse provato a disfarsi della chiave della stessa. I poliziotti, con l’ausilio di un’altra pattuglia hanno effettuato un accurato controllo all’auto e all’interno, riposto dietro il sedile lato passeggero, hanno trovato uno zainetto all’interno del quale una pistola e della droga. I due uomini sono stati arrestati e condotti al carcere di Poggioreale.

All’interno dello zaino, gli agenti, hanno rinvenuto e sequestrato un revolver calibro 38SP, risultato rubato nel 2014 in Napoli; l’arma provvista di cartucce era all’interno di un sacchetto di plastica unitamente ad altro munizionamento. Gli agenti hanno anche sequestrato 18 bustine di marijuana e un paio di guanti neri.

pistola