Napoli, sequestrati oltre 2 milioni di articoli per la scuola pericolosi

Napoli, sequestrati oltre 2 milioni di articoli per la scuola pericolosi

Nel quadro della quotidiana attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, a cura del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, sono stati intensificati i servizi tesi al contrasto del fenomeno della contraffazione e dei prodotti non sicuri e privi dei necessari certificati di conformità e sicurezza richiesti dalla normativa comunitaria. In tale contesto, i finanzieri del gruppo pronto impiego di Napoli, nell’ambito dell’intensificazione dell’azione di contrasto all’economia illegale per la stagione estiva 2017, nel corso di un’autonoma attività info-investigativa, hanno sequestrato oltre 2 milioni di articoli pericolosi.

In particolare, i controlli delle fiamme gialle, eseguiti nei confronti di alcuni esercizi commerciali siti nella zona di Gianturco, in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico, hanno permesso di individuare e sottoporre a sequestro 2.116.536 articoli scolastici e di cancelleria non sicuri, quindi pericolosi per i consumatori finali ed in particolare per i più piccoli. Al termine dell’operazione i 3 responsabili delle attività commerciali ispezionate sono stati denunciati all’autorità giudiziaria competente. L’odierna attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla guardia di finanza di Napoli sul territorio a contrasto dell’illegalità economico-finanziaria e di tutti quei comportamenti in grado di minare la sana e leale concorrenza tra gli operatori del mercato, in danno dei consumatori.