Napoli. Scoperta una “stamperia” clandestina di articoli di abbigliamento falsi

Napoli. Scoperta una “stamperia” clandestina di articoli di abbigliamento falsi

Nel quadro della costante attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione delle attività illecite, con particolare attenzione al fenomeno della contraffazione, i finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di Napoli e del reparto operativo aeronavale hanno scoperto in città – zona Poggioreale – un opificio clandestino dove venivano prodotti articoli falsi -abbigliamento e calzature – di noti marchi commerciali.

In particolare, i militari del dipendente il gruppo Napoli, congiuntamente al colleghi del r.o.a.n. di Napoli, a seguito di un’attività info-investigativa, accedevano in un deposito cittadino dove sorprendevano 8 persone intente a realizzare capi di abbigliamento e scarpe contraffatte.

All’interno dell’opificio illegale venivano rinvenuti 5 macchinari, 129 clichè di noti brands (Nike, Adidas, Moschino, Armani, Prada, Louis Vuitton, Dior ed altri), 1.604 capi d’abbigliamento ed accessori recanti marchi contraffatti, 78 rotoli di pelliccole termotrasferibili, nonché 2.744 articoli ed accessori utilizzati per la realizzazione di capi falsi, oltre a vernici, pennelli ed altro materiale necessario all’illecita attività.

Al termine del servizio venivano sottoposti a sequestro l’opificio abusivo, i macchinari e la merce rinvenuta all’interno mentre le 8 persone, colte in flagranza di reato, venivano tratte in arresto per i reati di contraffazione, alterazione o uso di segni distintivi di opere dell’ingegno o di prodotti industriali.

L’odierna attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla guardia di finanza di Napoli sul territorio a contrasto dell’illegalità economico-finanziaria.