Napoli, scarcerati dal Riesame gli imprenditori di Posillipo amici dei calciatori

Napoli, scarcerati dal Riesame gli imprenditori di Posillipo amici dei calciatori

Il Tribunale del Riesame ha ordinato la scarcerazione per i boss della movida partenopea, i fratelli Gabriele, Francesco e Giuseppe Esposito, arrestati due settimane fa con l’accusa di riciclaggio e intestazione fittizia di beni.

Le indagini avevano messo in evidenza la loro amicizia con alcuni calciatori del presente e del passato azzurro, da Reina a Callejon, passando per Higuain e i fratelli Cannavaro.

La Dia di Napoli ha anche evidenziato che gli imprenditori attivi nel mondo dei giocattoli avevano rapporti con il clan Contini e con Ettore Bosti, ultimo reggente della cosca Vasto – Arenaccia.

I tre fratelli si erano rivolti al clan per ottenere uno sconto sull’estorsione mossagli da Salvatore Maggio, killer arrestato da latitante in un resort di lusso di Vico Equense, e coinvolto in degli omicidi avvenuti al Rione Traiano. Gli Esposito sono anche accusati di aver intestato ad un prestanome un centro scommesse della zona di Piazza Mercato, di cui i tre sono originari.