Napoli, rapina una ragazza e scappa sui binari della metropolitana: arrestato

Napoli, rapina una ragazza e scappa sui binari della metropolitana: arrestato

Napoli. Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno arrestato il 19enne cittadino egiziano Karam Nadi in quanto ritenuto responsabile dei reati di rapina e lesioni personali dolose ai danni di una 26enne napoletana.

Verso le 20.00 la vittima stava uscendo dalla Stazione Metropolitana Piazza Leopardi con il telefono all’orecchio impegnata in una conversazione con il proprio fidanzato quando all’improvviso, l’egiziano l’ha afferrata al braccio con violenza. Intuito che volesse prenderle il cellulare ha opposto resistenza, ma il giovane nordafricano le ha torto il braccio procurandole dolore e facendole mollare la presa. Impossessatosi dell’apparecchio si è poi liberato dalle ciabatte e si è dato alla fuga scalzo lungo i binari in direzione della vicina Stazione Campi Flegrei. La ragazza ha quindi preso il treno in arrivo e contemporaneamente avvisato la Polizia di Stato sempre avendo sotto’occhio il rapinatore in fuga sui binari.

Arrivati alla Stazione Campi Flegrei, i poliziotti, grazie alla descrizione fornita dalla vittima della rapina, sono riusciti ad individuare il giovane rapinatore che nel frattempo, ancora scalzo, era riuscito a salire su un treno che stava per partire. Karam Nadi è stato pertanto bloccato e dopo che la ragazza lo ha riconosciuto quale autore del reato di cui era stata pochi attimi prima vittima, è stato anche arrestato.

L’uomo, già noto alla Polizia per i suoi precedenti per furto, era entrato in Italia il 6 agosto dell’anno scorso ed aveva ottenuto un permesso di soggiorno per richiedenti asilo con scadenza il prossimo 29 settembre. Nella giornata di oggi sarà giudicato con rito direttissimo.

La ragazza è stata invece accompagnata al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco dove i sanitari l’hanno medicata e giudicata guaribile in 3 giorni.