Napoli, paura in villa comunale: rapina e manda donna all’ospedale. Arrestato 18enne

Napoli, paura in villa comunale: rapina e manda donna all’ospedale. Arrestato 18enne

Episodio di violenza questa mattina a Napoli ai danni di una donna, come riporta Il Mattino. In manette, nei pressi della Villa Comunale, è finito un giovane di appena 18 anni, originario del Gambia e a Napoli come richiedente asilo. Un sovrintendente e un agente della Polizia di Stato erano appena usciti dal commissariato San Ferdinando, dove prestano servizio, quando hanno visto davanti a loro una donna che chiedeva aiuto e, con le ginocchia sanguinanti, cercava di rincorrere un giovane di colore.

I poliziotti sono lanciati all’inseguimento a piedi. Uno dei due, ex rugbista delle Fiamme Oro, è riuscito a raggiungere il rapinatore e l’ha bloccato. Successivamente è stato ricostruito che il ragazzo, identificato come Amadou Jaiteh, aveva strattonato la donna e, per strapparle il telefonino dalle mani, l’aveva scaraventata a terra. La vittima è stata medicata in ospedale e dimessa con 10 giorni di prognosi.