Napoli ostaggio dei parcheggiatori abusivi. “Costretti a pagare 150 l’anno, pronto esposto in Procura”

Napoli ostaggio dei parcheggiatori abusivi. “Costretti a pagare 150 l’anno, pronto esposto in Procura”

Napoli. “I residenti di via Chiatamone sono costretti a pagare 35 euro al mese per poter parcheggiare l’auto nelle strisce blu e chi non paga si ritrova la macchina danneggiata”. A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, per combattere la piaga dei parcheggiatori abusivi, ha aperto una pagina fb, Io odio i parcheggiatori abusivi, alla quale arrivano quotidianamente segnalazioni e “oggi sono arrivate le foto che testimoniano il danneggiamento dell’auto di un residente di via Chiatamone che non ha voluto sottostare al ricatto estorsivo di quelli che sono delinquenti e non poveracci alla ricerca di qualche soldo per fare la spesa”.

“Tra l’altro, i residenti, per poter parcheggiare, pagano un abbonamento annuale di circa 150 euro, ma, sempre stando alle denunce, ci sarebbe un accordo con alcuni ausiliari del traffico addetti al controllo del pagamento che tenderebbero a evitare multe per chi paga il “pizzo” ai parcheggiatori abusivi” ha aggiunto Borrelli che ha preparato “un esposto alla Procura della Repubblica per chiedere l’avvio di un’indagine perché sembrerebbe che ci troviamo di fronte a una vera e propria associazione a delinquere nella quale pare evidente che ci sia anche lo zampino dei clan della zona”.