Napoli, nuovo centro commerciale “La Birreria”: 550 posti di lavoro in arrivo

Napoli, nuovo centro commerciale “La Birreria”: 550 posti di lavoro in arrivo

Un nuovo centro commerciale aprirà nella zona nord di Napoli nei pressi di Secondigliano, e si chiamerà “La Birreria”. La particolare denominazione è dovuta al fatto che un tempo nello stesso complesso di circa 10 ettari operava la Peroni (zona di Miano).

Sarà creata un’area residenziale con luoghi per l’intrattenimento, spazi verdi e servizi ma soprattutto un’area commerciale che riuscirà a garantire centinaia di assunzioni. Il tutto verrà realizzato attraverso l’impiego di tecnologie ultramoderne per fare in modo che le diverse aree potranno convivere in maniera sostenibile. L’intervento è stato possibile grazie alla sinergia tra la proprietà, il Comune di Napoli e la Regione Campania.

Il progetto per la realizzazione de “La Birreria” prevede investimenti di circa 100 milioni di euro, nell’ambito del programma di recupero dell’area urbana a nord di Napoli. Oltre ai 300 appartamenti di piccole e medie dimensioni, all’interno del centro commerciali ci saranno oltre 70 negozi, con diversi marchi distribuite su oltre 2500 metri quadrati.

Il nuovo centro commerciale dovrebbe assicurare circa 550 posti di lavoro. Tendenzialmente si ricercano giovani, per coprire diverse figura professionali, dapprima per la manodopera che servirà per la realizzazione del progetto. La ditta che si è aggiudicata l’appalto, infatti, cerca circa 300 persone alle quali sarà garantito un contratto per tutta la durata dei lavori che dovrebbe essere di due anni.

Successivamente dovrebbero essere disponibili circa 250 posti di lavoro per i giovani da formare e inserire nei settori del commercio e dei servizi: quindi le figure professionali richieste saranno quelle di cassieri, addetti alle vendite, magazzinieri, addetti alle pulizie ma anche store manager e così via.

Una nuova ed importante novità che potrebbe essere un’opportunità per tanti giovani di trovare un posto di lavoro, in un periodo storico dove è sempre più difficile trovare un’occupazione per i più giovani. Nelle prossime settimane sarà possibile inviare le prime candidature. Continuate a seguirci.