Napoli, maxi-sequestro di capi d’abbigliamento falsi in vico Ferrovia

Napoli, maxi-sequestro di capi d’abbigliamento falsi in vico Ferrovia

I carabinieri sequestrano più di 5.000 pezzi: accessori ed etichette che sarebbero state cucite su abbigliamento con marchio falso. Un intervento dei Carabinieri della Compagnia Stella ha scongiurato l’immissione sul mercato di oltre 5.000 articoli di abbigliamento e accessori con il marchio falso delle più note griffes italiane ed estere.

Borse, cappellini, occhiali da sole e ben 4.700 etichette che sarebbero state apposte su altrettanti capi di abbigliamento sono stati sequestrati. Erano destinati alla vendita sulle bancarelle di fortuna dei mercatini di Forcella e piazza Garibaldi. L’operazione è stata effettuata nel quartiere San Lorenzo. I militari dell’Arma hanno notato un uomo di origine africana che sostava con atteggiamento sospetto sul vico Ferrovia, nei pressi di una voluminosa catasta di buste di plastica e scatole di cartone.

All’avvicinarsi dei militari l’uomo si è dato alla fuga abbandonando 171 borse con il marchio falso di “Prada”, “Gucci”, “Louis Vuitton” e “Lui Jo”, 63 portafogli “Armani”, “Micheal Kors” e “Kurberry”, 48 cappellini “New York” e 320 paia di occhiali da sole “Gucci”, “Fendi” e “Louis Vuitton”. Trovate e sequestrate anche 4.700 etichette delle citate griffes che sarebbero state apposte su altrettanti articoli prima della messa della destinazione al mercato del falso.

Facebook