Napoli, la camorra torna a sparare. Ucciso un parcheggiatore abusivo

Napoli, la camorra torna a sparare. Ucciso un parcheggiatore abusivo

Napoli. La camorra non risparmia nessuno. Questa notte è stato ucciso un parcheggiatore abusivo tra via Coroglio e via Cattolica, a Bagnoli. La vittima, come riporta Il Mattino, è Gaetano Arrigo, pregiudicato, parcheggiatore abusivo. I killer lo hanno raggiunto ed ucciso mentre era a lavoro durante una serata della movida napoletana.

Ad ammazzarlo tre persone a bordo di un’automobile. Esplosi sei colpi tra torace e volto. Arrigo, quarantatré anni, è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Paolo, ma è arrivato in condizioni disperate ed è deceduto poco dopo.

Secondo gli investigatori Arrigo sarebbe stato vicino, almeno alcuni anni fa, al gruppo guidato da Alessandro Giannelli. Sull’agguato indagano gli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Bagnoli della Polizia di Stato.

Per ora non si esclude alcuna pista. La più probabile è di un regolamento di conti o di un’azione dimostrativa in stile camorristico.

Foto: archivio