Napoli, investono agente di Polizia e scappano. Due giovanissimi in manette

Napoli, investono agente di Polizia e scappano. Due giovanissimi in manette

Investono un agente, speronano l’auto della Polizia e scappano lungo l’autostrada. Sono stati arrestati dopo circa 3 chilometri di fuga due giovani napoletani, entrambi di 21 anni, incappati in un controllo del Reparto di Intervento della Polizia Stradale di Napoli.

È successo sabato sera, all’altezza della Doganella. I due arrestati viaggiavano su una Peugeot nera. Quando uno dei poliziotti ha imposto l’alt, il conducente ha accelerato e, pur di farsi strada, lo ha investito. Ne è nato un inseguimento che è andato avanti per circa tre chilometri lungo le arterie autostradali, con la Peugeot che schizzava tra le automobili in transito e gli agenti che non si lasciavano distanziare.
Durante la corsa, oltre ad aver colpito l’automobile delle forze dell’ordine con l’intenzione di mandarla fuori strada, i due fuggitivi hanno lanciato dal finestrino alcuni involucri che, è stato successivamente accertato, contenevano stupefacenti. La corsa è finita quando i poliziotti sono riusciti a superare l’automobile inseguita e a costringerla a fermarsi. C. D. e P. G. sono stati arrestati con l’accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale; il poliziotto investito è stato refertato in ospedale e dimesso con prognosi di sette giorni.