Napoli, genitori ubriachi litigano ed abbandonano i figli

Napoli, genitori ubriachi litigano ed abbandonano i figli

Napoli. Gli agenti del Commissariato di Polizia Vasto Arenaccia sono intervenuti nella tarda mattinata di ieri, presso una struttura di accoglienza per extracomunitari, in quanto una coppia di fatto di nazionalità marocchina stava litigando animosamente mettendo a repentaglio i due bambini che avevano con loro.

I poliziotti hanno accertato che la coppia aveva avuto lo scorso novembre un figlio ed inoltre, la donna, era già madre di un altro bambino di 5anni. Era stato proprio il bambino a rivolgersi ai volontari presenti nella struttura per chiedere aiuto visto che i due genitori, ubriachi continuavano a litigare in maniera animosa; inoltre il padre del neonato in preda ai fumi dell’alcool ci si era seduto sopra.

Entrambi gli adulti non volevano più occuparsi dei bambini chiedendo che venissero affidati ad altri. I poliziotti, accertate le buone condizioni dei piccoli grazie all’intervento del 118, contattavano il PM presso il Tribunale per i Minorenni che ne disponeva l’affido ai servizi sociali del Comune di Napoli.

L’assistente sociale, prontamente intervenuta, accompagnata dalla Protezione Civile ha condotto i due bimbi in una idonea struttura in Campania.

La donna, una cittadina marocchina di 26anni è stata condotta in ospedale in quanto versava in uno stato di intossicazione da sostanze alcoliche e stupefacenti. L’uomo sempre marocchino,  29anni, annovera diversi precedenti di polizia. Entrambi ospiti presso la struttura in quanto richiedenti asilo politico.