Napoli, finalmente parla Rog: “Perché non gioco? Ecco cosa mi ha detto Sarri”

Napoli, finalmente parla Rog: “Perché non gioco? Ecco cosa mi ha detto Sarri”

Attende ancora l’esordio in azzurro Marko Rog che ha rilasciato un’intervista riportata dal portale croato Vecernji: “Tutti si dicono soddisfatti del mio approccio, ma l’allenatore non mi ha ancora inserito nelle rotazioni. Mi alleno come meglio posso, ho lavorato sempre così nella mia carriera e non so fare altro. Lavoro, in attesa di una possibilità. Ho parlato con Sarri e mi ha detto che era contento e che avrò una possibilità. Il Napoli è una società seria e il mio allenatore non può dirmi esattamente quando giocherò. Sto aspettando la mia opportunità e sono certo che arriverà presto”. 

Le ambizioni del Napoli? “Sono alte e c’è tanto desiderio di vincere trofei. Abbiamo una grande squadra. Non sarà facile, ma abbiamo il diritto di sperare”.

Ambientamento a Napoli? “Non è facile. Chiunque si sia spostato dalla propria città per lavoro lo sa bene. Sono giovane, ho tanti legami con amici e parenti e questi cambiamenti sono mai facili. Le persone al club, però, mi hanno aiutato molto, sono tutti a disposizione, non posso che spendere parole di elogio per loro. Lingua italiana? Va ogni giorno meglio. Ho un insegnante con cui lavoro ogni giorno e credo che presto sarò in grando di parlare da solo. Sono in grado di ordinare da solo un piatto di spaghetti al ristorante (ride, ndr). 

Aiuto di Strinic? “Ivan mi aiuta molto. Senza di lui l’adattamento sarebbe stato molto più difficile”. 

Fonte: TuttoNapoli.net