Napoli, fermento per le primarie del centrosinistra. Bassolino lancia iniziativa su Facebook

Napoli, fermento per le primarie del centrosinistra. Bassolino lancia iniziativa su Facebook

Napoli. E’ in pieno fermento la campagna elettorale per le primarie del centrosinistra a Napoli. La Valente sceglie l’Augusteo per parlare ai suoi elettori, Sarracino inaugura il comitato elettorale.

Bassolino lancia una nuova iniziativa comunicativa invitando tutti ad andare a votare con una foto su Facebook dove mostra un cartello con su scritto “Possono votare tutti” e Marfella invece attacca senza mezzi termini il partito. “E’ stato sufficiente obbligare alla candidatura una creatura di Bassolino, Valente, per mettere in difficoltà una rete di clientes senza “visione profetica” in attesa solo del recupero di incarichi perduti grazie a De Magistris. L’unica vera novità Politica “profetica” in queste primarie del centrosinistra a Napoli, è la presenza di un componente non politico ma della società civile proposto dal partito più antico di Italia. Per il Pd di Napoli conta ancora oggi solo la certezza delle clientele”.

Intanto è stato fissato il tetto di spesa da rendicontare per i candidati: 30mila euro. La polemica sui seggi dovrebbe spegnersi a breve perché nel giro di qualche ora il comitato per le primarie dovrebbe stabilire tutte le regole per le consultazioni del 6 marzo.