Napoli, doppio omicidio a Miano: uccisi i Carlo Nappello. FOTO E VIDEO

Napoli, doppio omicidio a Miano: uccisi i Carlo Nappello. FOTO E VIDEO

A 48 ore dal duplice omicidio di Giugliano, ancora guerra di camorra a Napoli. A Miano, a cadere sotto i colpi dei killer Carlo Nappello, zio e nipote, 22 e 43 anni (FOTO), stesso nome e stesso cognome.

Venti colpi di pistola sono stati esplosi intorno alle 15.30. Questa volta il raid è avvenuto in vico Valente, nei pressi di piazza Regina Elena, nel cuore di Miano nei pressi di Asl e Poste. 

Secondo una prima ricostruzione, zio e nipote viaggiavano a bordo di un “Honda Sh”. Contro di loro sono stati esplosi 20 colpi di arma da fuoco, da sicari che li hanno raggiunti alle 15.15. Distrutto dai colpi anche il finestrino di un’auto.

Sul posto i carabinieri ed i parenti disperati: “La pagheranno. A partire dai piccoli nelle culleIn due giorni a Napoli e provincia si contano 6 morti uccisi in agguati a colpi di pistola: uno ad Afragola, due a Giugliano (padre e figlio originari della Sanità), un altro all’alba di oggi in un pub alla Riviera di Chiaia ed appunto il duplice omicidio di oggi a Miano.

Carlo Nappello, 43 anni, aveva legami di parentela con Valerio Nappello, ex braccio destro di Antonio Lo Russo e considerato l’attuale reggente del clan a Miano. La prima pista investigativa porta alla faida di camorra nel popoloso quartiere a nord di Napoli per il controllo della droga e la gestione del racket. I Nappello sarebbero stati uccisi da un nuovo gruppo emergente per riempire il vuoto di potere creato dalla decapitazione dei Lo Russo. Il clan Nappello proprio ieri aveva subito un duro colpo con l’arresto dei 6 persone accusate di estorsione.

LEGGI ANCHE:

FAIDA DI CAMORRA A MIANO. ECCO COSA STA SUCCEDENDO

FOTO E VIDEO:

miano

miano 2