Napoli. Controlli alla movida, multe e denunce tra via Costantinopoli e Bellini

Napoli. Controlli alla movida, multe e denunce tra via Costantinopoli e Bellini

Napoli. Movida, sanzione e denunce. Nell’ambito dei servizi istituiti in risposta alle problematiche rappresentate dai cittadini residenti nel centro storico, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Decumani hanno effettuato tra ieri sera e questa notte una serie di mirati controlli ad alcuni esercizi commerciali nell’area di sua competenza territoriale.

Il primo controllo è stato effettuato presso un caffè di Via Santa Maria di Costantinopoli. Al titolare è stata contestata una sanzione di 1032 euro in quanto diffondeva musica verso l’esterno del locale ed era sprovvisto del nulla osta per l’impatto acustico. Un’altra sanzione è stata irrogata perché il locale era sprovvisto di Licenza Fiscale per la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche. Un dipendente è stato infine sanzionato in quanto fumava all’interno dell’esercizio nonostante il divieto.

Un secondo controllo è stato effettuato presso una birreria della stessa via. Anche in questo caso al titolare è stata contestata una violazione amministrativa col pagamento di 1032 euro perché diffondeva musica verso l’esterno ed era sprovvisto di nulla osta di impatto acustico. Lo stesso è stato anche segnalato all’Agenzia per le Entrate perché sprovvisto di Licenza fiscale per la vendita di bevande alcoliche. I poliziotti gli hanno anche contestato l’occupazione abusiva di suolo pubblico senza autorizzazione comunale con una sanzione da 169 euro.

Il terzo controllo è avvenuto in un bar di Via Bellini. I due titolari ed il DJ sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di disturbo del riposo delle persone e tutto il materiale elettroacustico è stato sottoposto a sequestro penale. I titolari riceveranno inoltre una sanzione dall’Agenzia delle Entrate perché sprovvisti della Licenza Fiscale per la vendita e somministrazione di bevande alcoliche. Gli stessi sono stati infine sanzionati per occupazione di suolo pubblico senza autorizzazione con un verbale da 169 Euro.