Napoli. “Ci arrendiamo”, due malviventi sorpresi ed arrestati dalla polizia

Napoli. “Ci arrendiamo”, due malviventi sorpresi ed arrestati dalla polizia

La Polizia di Stato del commissariato Vomero collaborati dagli agenti del Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono intervenuto intorno alle 04.00 di questa mattina, in Via Santo Stefano per la segnalazione di ladri in appartamento.

Gli agenti, su segnalazione del 113 hanno raggiunto prontamente lo stabile notando all’esterno dello stesso un’impalcatura edile, e la tapparella di un appartamento al primo piano divelta. I poliziotti, hanno cinturato lo stabile, i due ladri a questo punto sentendosi braccati hanno apostrofato: “maresciallo ci arrendiamo” e sono discesi dall’impalcatura da cui erano saliti. Emanuele Rizzo, 23anni e  Ciro Prudente 27anni, entrambi napoletani con precedenti di Polizia sono stati arrestati per il reato di furto aggravato e danneggiamento.

Gli agenti, hanno rinvenuto all’interno di una calza di nylon trovata nello zaino indossato dal 23enne, due orologi, un Omega ed un Racheta entrambi rubati presso l’abitazione e restituiti alla vittima. Rizzo e Prudente sono stati condannati alla pena di 1 anno e 8 mesi, beneficiando degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, oltre al pagamento di 900 euro di multa.