Napoli, blitz a Scampia e alle Case Nuove. Arrestati due del clan Rinaldi

Napoli, blitz a Scampia e alle Case Nuove. Arrestati due del clan Rinaldi

Blitz dei carabinieri della Compagnia Stella contro la criminalità dei quartieri Mercato e Scampia. Passate al setaccio case di elementi dei “Rinaldi”, il clan camorristico che controlla gli affari illeciti nella zona delle “Case Nuove” e, in contemporanea, anche nel “lotto k” di Scampia, zona ove “gli affari” sono sotto il controllo di elementi del gruppo camorristico della “Vanella Grassi”.

Uomo dei Rinaldi arrestato insieme alla madre per detenzione di una pistola, munizioni e droga. Sequestrata una mitraglietta e numerose munizioni nel “lotto k” di Scampia. Insieme all’arma sequestrati anche i bossoli di un “provino” della micidiale arma automatica: ignoti avevano provato le sue potenzialità su un muro dell’insediamento popolare e si erano portati dietro la decina di bossoli degli spari per non lasciarli a vista.

I due soggetti arrestati sono Giuseppe Rinaldi, un 29enne già noto alle forze dell’ordine per reati di droga e ritenuto elemento di spicco dell’omonimo clan e sua madre, Anna Campanile, 63enne, anch’ella già nota alle forze dell’ordine. I militari hanno fatto irruzione nella loro casa in via padre ludovico da casoria sottoponendo a perquisizione l’immobile e rinvenendo materiale per il confezionamento di dosi di droga e 2.040 euro in banconote di vario taglio ritenuti provento di attività illecite.

A seguito del rinvenimento di un mazzo di chiavi le ricerche sono state estese al sottotetto di pertinenza dell’abitazione ove sono stati rinvenuti sotto un sotto un telo di plastica una pistola semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa e 2 caricatori, uno dei quali con 9 cartucce dello stesso calibro più due scatole contenenti circa 100 cartucce, 5 involucri di cellophane contenenti 50 grammi di crack e un bilancino elettronico di precisione.

In contemporanea servizi di contrasto a criminalità a Scampia operati dai carabinieri della compagnia stella insieme a colleghi del reggimento Campania. I militari del nucleo operativo della Compagnia stella eseguendo perquisizioni per blocchi di edificio nel complesso di edilizia popolare del “lotto k”, a Scampia, dove hanno rinvenuto e sequestrato nascosti sotto lamiere di ferro di copertura una pistola mitragliatrice skorpion e circa 50 cartucce nonché una dozzina di cartucce per semiautomatica calibro 9 e 20 cartucce per kalashnikov.

Rinvenute e sequestrate anche un paio di manette e alcuni bossoli calibro 7,65 (verosimilmente qualcuno aveva provato la mitraglietta e si era portato dietro i bossoli).