Napoli, bacio lesbo in pieno giorno. Militare le allontana

Napoli, bacio lesbo in pieno giorno. Militare le allontana

Due ragazze si baciano in piazza Dante sotto gli occhi di un militare, in pieno giorno. Si scambiano effusioni, carezze. L’appartenente all’Esercito, impegnato in città nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”, non può fare a meno di notarle. Si avvicina, le guarda e le invita ad allontanarsi.

E’ questo quanto è accaduto in pieno centro a Napoli il giorno di Pasquetta. A portare a conoscenza dell’accaduto è una delle due ragazze: secondo il suo racconto, mentre la donna consumava un bacio saffico con la compagna, uno dei militari piantonati in piazza ha prima notato la scena, poi ha deciso di avvicinarsi.

“Che state facendo? Allontanatevi”, avrebbe intimato l’uomo. Le due donne avrebbero reagito, spiegando che avevano tutto il diritto di restare lì. Dopo una breve discussione, il soldato si sarebbe stufato e avrebbe chiesto le generalità alle due ragazze che, per evitare ulteriori problemi, hanno deciso di andarsene mettendo a tacere ogni polemica.

Dura la reazione dell’Arcigay Napoli, Antonello Sannino: “Nel sottolineare la preziosa collaborazione con le Forze dell’Ordine che spesso difendono le persone lesbiche, gay e trans e prevengono atti di bullismo e omofotransobia non possiamo però esimerci dal condannare il comportamento di questo militare, che siamo sicuri abbia agito a titolo personale”.