Napoli. Aggressione di una baby gang: clochard finisce in ospedale

Napoli. Aggressione di una baby gang: clochard finisce in ospedale

Stamattina, all’alba un clochard è diventato bersaglio di un’ aggressione da parte di balordi criminali che, secondo quanto ha raccontato ai soccorritori e alle forze dell’ordine, lo hanno preso a sassate e picchiato.

Il 33enne, di origine rom, si trovava nella parte sottostante il ponte della tangenziale all’altezza di Corso Malta, nel suo giaciglio di fortuna, quando è stato preso di mira da un gruppetto di ragazzi che gli hanno scagliato contro pietre di medie e grandi dimensioni e, successivamente, lo hanno colpito con schiaffi, pugni e calci fino a riportargli un trauma alla testa e ferite su tutto il corpo per una prognosi di 20 giorni. Il racconto dell’uomo è al vaglio delle forze dell’ordine. La vittima non è a rischio vita ed è attualmente ricoverata presso l’ospedale ‘Loreto Mare’.