Muore fulminata dal telefono in carica a 14 anni. Ecco come

Muore fulminata dal telefono in carica a 14 anni. Ecco come

Una ragazzina di 14 è morta fulminata cercando di caricare il suo telefono mentre si faceva il bagno. Madison Coe si stava lavando a casa sua a Lovington, New Mexico, quando l’incidente è avvenuto domenica mattina. Secondo la sua famiglia, la giovane “ha collegato il suo cellulare o ha cercato di usarlo già inserito nella presa mentre si trovava nel bagno, causando la sua folgorazione”.

Sua nonna, Donna O’Guinn, ha detto a KCBD che un “segno di bruciatura” è stato individuato sulla mano di Madison, dove aveva afferrato il telefono. “La chiamavo la mia stella brillante. Era molto intelligente. Studiava molto a scuola. Amava la vita” dice la nonna. “Era dolce per tutti e tutti l’amavano”. L’anziana ora spera che incidenti come quelli che hanno ucciso la nipote possano essere una lezione per gli altri in futuro e ha detto: “Questa è una tragedia che non dovrebbe avvenire per nessuno, Vogliamo che qualcosa di buono venga fuori da questa storia come la consapevolezza di non utilizzare il cellulare nel bagno quando è collegato e in carica” dice ancora la nonna di Madison.

“Dobbiamo essere consapevoli. Dobbiamo insegnare ai nostri figli che l’elettricità e l’acqua non devono assolutamente essere collegate” aggiunge Donna. Una pagina GoFundMe è stata creata per la sua famiglia e per coprire le spese funebre della cerimonia che si terrà a Lubbock il 15 luglio.