Mugnano, si deve sposare ma si ritrova in un blitz dei Carabinieri

Mugnano, si deve sposare ma si ritrova in un blitz dei Carabinieri

Simpatica disavventura per uno sposo 60enne che questa mattina doveva celeberare il suo matrimonio al Comune di Mugnano con una donna sudamericana. L’uomo, infatti, voleva convolare a nozze in forma strettamente privata, invitando pochi intimi, ma si è ritrovato nel mezzo di un blitz-antiassenteismo dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano.

Un amico, alla vista dei militari dell’Arma, l’ha chiamato preoccupato: “Ma che è successo al Municipio? Ti devi sposare”. “Non lo so!”, ha replicato l’altro tra lo stupore e l’incredulità. Lo sposo è arrivato dopo un po’ e ha visto carabinieri ovunque che stavano effettuando controlli e verifiche a tutti i dipendenti presenti.

Una scena surreale, quella vissuta dall’uomo, che si è protratta per un po’. Telecamere, cronisti e giornalisti che hanno documentato “involontariamente” il suo matrimonio. Le nozze sono state celebrate poi con un leggero ritardo, visto che il sindaco, Luigi Sarnataro, era impegnato altrove e l’assessore era indaffarato a parlare con il maresciallo dei Carabinieri durante il blitz. Tutto poi è andato liscio. Il fatidico “sì” con la consorte sudamericana è stato pronunciato.