Mugnano, protesta Nu e minacce. Sarnataro: “Fatto preoccupante”

Mugnano, protesta Nu e minacce. Sarnataro: “Fatto preoccupante”

Mugnano. Dipendenti in stato d’agitazione e cumuli di spazzatura in strada. E’ di nuovo crisi rifiuti a Mugnano. Dallo scorso lunedì, infatti, è in atto una protesta da parte degli operatori ecologici che avanzano diverse richieste alla ditta Teknoservice. Stamani alcune zone sono state però ripulite ma l’amministrazione comunale ha convocato una conferenza stampa per fare piena chiarezza sulla situazione. Il sindaco Sarnataro ha dichiarato infatti che la prima cosa é il rispetto della legalità e che su questo non ci saranno sconti, annunciando poi il pugno duro contro l’interruzione di servizio pubblico.

Nella giornata di ieri si sono registrati però anche due episodi inquietati nella zona del mercatino rionale. Nel primo caso un gruppo di persone avrebbe avvicinato alcuni dipenenti al lavoro per ripulire l’area e, minacciandoli con mazze da baseball, gli avrebbe intimato di fermarsi ed allontanarsi al più presto. Sempre nella stessa zona, sarebbero state viste aggirarsi tra le bancarelle altre persone armate di pistole. In entrambi i casi, che potrebbero però essere scollegati tra loro, indagano i carabinieri che hanno raccolto la denuncia.

VIDEO CON INTERVISTE A SINDACO, ASSESSORE, OPERAI E CITTADINI: