Mugnano. Mensa scolastica, Sarnataro: “Ritardi dovuti al cambio della normativa”. Poi risponde a Ruggiero

Mugnano. Mensa scolastica, Sarnataro: “Ritardi dovuti al cambio della normativa”. Poi risponde a Ruggiero

Mugnano. Innanzitutto mi preme ricordare al signor Ruggiero che, in qualità di coordinatore di Fratelli d’Italia, fino al 15 giugno, giorno in cui si è tenuto il ballottaggio, era ancora convinto di vincere le elezioni, quindi non vedo come sia possibile che io mi sia insediato addirittura a maggio. La verità sulla questione mensa è ben diversa, non so se Ruggiero ignora i fatti o mente sapendo di mentire, in ogni caso è arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza.

 

La giunta si è insediata il 6 luglio e, sul fronte della mensa scolastica, non abbiamo trovato nulla di programmato. Ci siamo mossi immediatamente e già l’11 agosto abbiamo approvato una nota di indirizzo con cui, come amministrazione, abbiamo dato mandato agli uffici preposti di attivarsi per indire un bando di gara per la gestione del servizio. Dopo poco è subentrato il primo intoppo burocratico:l’Autorità Anticorruzione infatti  ha disposto che tutte le gare superiori ai 40 mila euro devono essere gestite da una Centrale Unica di Committenza. A quel punto abbiamo iniziato una serie di incontri con i comuni di Melito e Villaricca per istituirla nel minor tempo possibile.

 

A causa delle incertezze e dei ritardi da parte del Comune di Villaricca, la Centrale Unica di Committenza si è costituita soltanto il 16 dicembre e ai nostri uffici è stato comunicato il 22 dicembre. Istantaneamente la giunta si è riunita per approvare l’utilizzo del fondo di riserva, così da indire la mini-gara da 40mila euro che, secondo gli uffici, era vincolata alla gara triennale.Gara che, ripeto, può essere indetta solo dalla Centrale Unica di Committenza.

 

I ritardi sono quindi dovuti non ad una mancanza di volontà politica, ma alla lentezza della burocrazia e al cambio negli ultimi mesi della normativa. In questi primi mesi abbiamo risolto problemi ben più gravi e realizzato, in tempi record, opere pubbliche che sono sotto gli occhi di tutti, quindi, anche questa volta, risolveremo il problema nel minore tempo possibile.