Mugnano, domani il convegno “Uscire dalla violenza è possibile”

Mugnano, domani il convegno “Uscire dalla violenza è possibile”

Mugnano. “Uscire dalla violenza è possibile”, questo il nome del seminario che si terrà domani mattina nell’aula consiliare del Comune. Il convegno, per la cui partecipazione verranno rilasciati 4 crediti più uno deontologico, inizierà alle ore 9 e 30 ed è stato promosso dall’Ambito territoriale N16, dal Comune di Mugnano, dall’Asl Napoli 2 Nord e dalla cooperativa sociale Dedalus. A discutere di quale debba essere la risposta politica, istituzionale e operativa alla violenza contro le donne saranno Daria Squillante dell’Istat, Elisa Ercoli dell’associazione Differenza Donna, Gaetana Castellaccio e Rosanna Armone della cooperativa Dedalus, Roberta Aria dell’Asgi e Lucia Vitalba, assistente sociale specialista all’Asl. Saranno presenti inoltre l’assessore alle Politiche Sociali di Melito, Stefano Rostan, Maria Teresa Tommasiello dell’Ambito Territoriale N16 e il Direttore dell’Asl di Mugnano Domenico Vitale.

“In questo momento storico ogni 3 giorni viene uccisa una donna e, secondo i dati Istat, una donna su tre ha subito almeno una volta nella vita violenza da parte di uomini – spiega Gaetana Castellaccio della cooperativa Dedalus – Eppure nonostante questo continuano a chiudere centri anti violenza in tantissime città di Italia. E’ necessario un impegno concreto da parte delle Istituzioni, in rete con le associazioni del terzo settore, per debellare questa piaga. La nostra cooperativa sociale, con l’aiuto della casa per donne Karabà, dal 2008 a oggi ha accolto 157 donne e 39 minori vittime di violenza fisica o psicologica”.

“Soltanto stamattina i giornali riportano di una ragazzina di 16 anni stuprata dal branco in provincia di Salerno e di una donna uccisa dall’ex fidanzato a Modena – dichiara il presidente della Commissione Pari Opportunità Annamaria Schettino – E’ nostro compito mettere in campo tutte le iniziative possibili per contrastare questo fenomeno”. A moderare la discussione sarà il sindaco Luigi Sarnataro: “Come Comune siamo stati più che lieti di partecipare all’organizzazione di quest’evento, che vuole mantenere accesi i riflettori su un tema rilevante e sui cui c’è ancora molto da fare. Quello di domani sarà un momento di confronto importante tra le diverse istituzioni che si trovano ogni giorno a combattere la violenza sulle donne, per capire quale sia la strada giusta da intraprendere”.