Morta Franca Sozzani, Vogue in lutto. Biografia e info wikipedia

Morta Franca Sozzani, Vogue in lutto. Biografia e info wikipedia

Morta Franca Sozzani, giornalista ed editrice tra le più importanti del secondo Novecento Italiano. La Sozzani vrebbe compiuto 67 anni il 20 gennaio. A decretarne la morte un tumore incurabile.

Dal 2013 era presidente della Fondazione Ieo, Istituto Europeo di Oncologia. Sino all’ultimo ha combattuto contro il suo male e quello di altri.  Era direttrice dell’edizione italiana di Vogue dal 1988, che ha reso una delle riviste di moda più influenti al mondo subito dopo la versione americana diretta da Anna Wintour.

La morte di Franca Sozzani ha scatenato subito reazioni di dolore e cordoglio. Sulla home page di Vogue.it, campeggia una foto sotto la quale si legge Franca, seguito da un cuore. La rivista ricorda cosi’ la sua direttrice. “Ciao Franca, la mia amica più cara. Sarai per sempre nel mio cuore”. Tra i primi ad esprimere il proprio cordoglio per la morte di Franca Sozzani, Donatella Versace ha postato su Instagram una foto che la ritrae sorridente con la direttrice di Vogue accompagnandola con queste parole.

Biografia Wikipedia. Franca Sozzani ha frequentato il liceo classico “Virgilio” a Mantova e si è laureata presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore in lettere e filosofia con una tesi in filologia germanica. Ha iniziato la sua carriera lavorando per la rivista «Vogue Bambini» (rivista creata nel 1973). Nel 1980 diventa direttore responsabile di «Lei». Tre anni dopo, dirige anche «Per Lui», la versione maschile di «Lei».

Fino al decesso è stata direttrice di «Vogue Italia», posizione che ha ricoperto dal 1988 e dal numero di ottobre 2006 è stata anche direttore responsabile di «L’Uomo Vogue». Oltre a ricoprire queste cariche, Franca Sozzani è stata direttrice editoriale della casa editrice Condé Nast per l’Italia e, dal marzo 2013, presidente della Fondazione IEO Istituto Europeo di Oncologia

A febbraio 2010 ha lanciato il sito internet Vogue.it, il primo portale al mondo intestato alla testata di moda. Successivamente le vengono affidate altre due testate cartacee: «Vogue Gioiello» e «Vogue Accessory».

Nel 2015 è stata nominata direttrice responsabile di tutti i periodici in lingua italiana con il marchio Vogue. Oltre alle testate che dirigeva già le erano stati affidati anche «Vogue Sposa» e «Vogue Bambini». Era a Venezia lo scorso agosto in occasione del Festival del Cinema dove il figlio, Francesco Carrozzini, aveva presentato il film documentario “Franca: Chaos and Creation”. Valentino le aveva dedicato a Palazzo Barbaro una festa. Su Vogue Italia curava anche un blog.

LEGGI ANCHE: IL TUMORE CHE HA DISTRUTTO FRANCA SOZZANI