Monza, muore di meningite a 14 anni. Mirko non ce l’ha fatta

Monza, muore di meningite a 14 anni. Mirko non ce l’ha fatta

Tragedia a Robecco sul Naviglio: Mirko Piraino, il quattordicenne che era ricoverato all’ospedale di Monza per meningite da meningococco di tipo C non ce l’ha fatta. Il giovanissimo studente dell’istituto Alessandrini di Abbiategrasso è morto ieri pomeriggio.

Il ragazzo, che frequentava la I C era stato ricoverato ieri all’ospedale di Monza per accertamenti e la diagnosi arrivata nel tardo pomeriggio aveva confermato la sepsi da meningococco. Ora la tragedia che getta tutti nello sconforto. Fin dalla giornata di ieri l’Asst Ovest Milanese, l’Ats e la scuola si sono attivate con tutte le procedure del caso.

In via cautelativa sono stati sottoposti a profilassi la famiglia del ragazzo, che abita a Robecco sul Naviglio, i compagni di classe, i docenti, i supplenti e la cerchia degli amici più stretti. L’Ats ha confermato che non c’è pericolo all’interno della scuola ma a partire da martedì 26 settembre (l’ultimo giorno di frequenza a scuola del ragazzo malato) sono scattati i dieci giorni di sorveglianza per scongiurare qualsiasi rischio.

Dalle autorità cordoglio: “Esprimo il mio cordoglio alla sua famiglia in questo momento di grande dolore” ha dichiarato l’assessore regionale Giulio Gallera sostenendo che come “negli altri casi che si sono verificati all’interno di istituti scolastici offriremo la vaccinazione a tappeto per tutti gli studenti dell’istituto coinvolto”.