Mirabella Eclano, 16enne vittima dei bulli: è in coma all’ospedale

Mirabella Eclano, 16enne vittima dei bulli: è in coma all’ospedale

Prima gli sfottò, poi i pugni. E’ ricoverato in coma un 16enne di Mirabella Eclano, nell’avellinese, rimasto gravemente ferito durante un atto di bullismo da parte di un altro minore di 14 anni. La vittima dell’aggressione è stata colpita in faccia e nel cadere a terra ha battuto la testa sul marciapiede riportando un grave trauma cranico.

Il ragazzino di sedici anni è statoportato all’ospedale di Ariano Frangipane, poi visto l’aggravarsi delle sue condizioni è stato trasferito d’urgenza al Moscati di Avellino. Alla base dell’aggressione a calci e pugni banali sfottò tra i due all’esterno di un locale della movida di Mirabella. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano coordinati dal capitano Madaro.

I militari dell’Arma hanno identificato un 14enne del comune eclanese che sarebbe responsabile dell’aggressione. Il minore è in stato di arresto con l’accusa di tentato omicidio. Ora è stato trasportato presso una struttura penitenziaria a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli.