Milano, arrestato 50enne: ha stuprato ragazza down in spiagga

Milano, arrestato 50enne: ha stuprato ragazza down in spiagga

Una violenza senza confini. Vittima questa volta una ragazza affetta da sindrome di Down. A Milano un 50enne, originario dell’Argentina, è stato arrestato. L’uomo è stato posto in stato di fermo dalla polizia di Milano per una violenza sessuale commessa in Spagna ai danni di una donna affetta da sindrome di Down. Gli agenti della Divisione anticrimine hanno eseguito il mandato di arresto europeo emesso dalle autorità spagnole. Non è stato reso noto cosa ci facesse l’uomo nel capoluogo lombardo.

Stando ad alcune indiscrezioni raccolte dai media locali, il 50enne lavorava come inserviente in un centro per disabili, dove la ragazza viveva. La violenza si sarebbe consumata in spiaggia, lontana dalla struttura e dai suoi colleghi. La ragazza sarebbe stata trascinata sul litorale e poi lì spogliata, immobilizzata e violentata. Intorno non ci sarebbero stati testimoni: lo stupro si sarebbe consumato in un silenzio surreale.

Non è il primo caso di violenza sulle donne, ricordiamo le terribili vicende che si sono susseguite negli ultimi giorni e che fanno numero in Italia. Lo stupro di Rimini, quello di Firenze, la morte di Noemi Durini, la storia della donna violentata a Roma e poi legata a un albero, quella della dottoressa durante il suo turno di guardia. Violenze consumate in luoghi diversi, ma infondo molto simili. Nel Bel paese, ogni giorno, avvengono esattamente 11 stupri. Secondo l’Istat, un milione e 157mila donne avrebbero subito una violenza sessuale nel corso della vita, tra stupri e tentati stupri.