Melito, niente sfiducia: Carpentieri è salvo

Melito, niente sfiducia: Carpentieri è salvo

Melito. E’ fallito il tentativo di sfiduciare il sindaco Venanzio Carpentieri. Il primo cittadino di Melito sarebbe riuscito a salvarsi dunque anche dopo l’ultima crisi politica, che si era aperta dopo la richiesta del Pd di nuovo ingresso in giunta. I dem, dopo la rottura, non sarebbero riusciti insieme all’opposizione a trovare le firme necessarie per la sfiducia. A quanto pare mancare il tredicesimo necessario e dunque appuntamento saltata ed amministrazione salva.

Per il Pd erano presenti 6 esponenti. Assenti Angela Guarino, Rino Amelio e Pietro Lungo. Tra l’opposizione non c’era Alfonso Costa e Rosa Cecere. Alla fine Ponticiello si sarebbe tirato indietro per evitare di apporre la firma decisiva. Adesso ci sarà molto probabilmente, quindi, un nuovo ragionamento all’interno della maggioranza.