Melito, Mario Oscurato: il funzionario che dà luce alle gare d’appalto

Melito, Mario Oscurato: il funzionario che dà luce alle gare d’appalto

Ha rinunciato alla dirigenza in un altro Comune più grande di Melito pur di lavorare nella città dove vive. Parliamo di Mario Oscurato, ingegnere, 60 anni, sposato, un figlio, responsabile della Centrale Unica di Committenza (CUC) che accorpa i Comuni di Melito (capofila), Mugnano, Villaricca e, da luglio 2016, anche Monte di Procida. Grazie anche al suo impulso, è’ stata la prima e l’unica CUC a partire nel comprensorio giuglianese: l’altra, quella che avrebbe dovuto accorpare i Comuni di Giugliano,Qualiano e Marano, non è stata mai attivata, mentre Calvizzano si è agganciato all’ASMEL, l’associazione per la sussidiarietà e la modernizzazione che offre consulenza ai Comuni anche sulle gare d’appalto.

Oscurato, persona seria, preparata (del D.lgs 50/2016, nuovo codice degli appalti, si dice che conosce pure le virgole) e di grande professionalità, è il funzionario che tutti gli enti vorrebbero avere: le gare d’appalto, gestite dall’ufficio che dirige, anche quelle annoverate tra le più difficili, finora sono andate tutte a buon fine. Da aprile 2016, quando è partita materialmente la Centrale Unica di Committenza, ne sono state aggiudicate 10, altre 6 sono in corso di espletamento e tre in pubblicazione, per un totale di 19 gare, in meno di nove mesi. Un vero record. Oscurato attribuisce grande importanza alla formazione: i dipendenti che lavorano all’interno della CUC (due per ogni Comune associato), mensilmente vengono aggiornati su tutte le novità introdotte nel nuovo codice degli appalti.

Per definire l’ing. Oscurato, non usa mezzi termini il tenente colonnello, Luigi Verde, comandante della Polizia municipale di Villaricca che, per motivi di lavoro, lo contatta diverse volte : “ è una persona eccezionale – dice – sotto tutti i punti di vista”.

di Domenico Rosiello