Melito, città sotto choc dopo l’incidente della famiglia sulla A16

Melito, città sotto choc dopo l’incidente della famiglia sulla A16

Melito. È una città sotto choc quella di Melito, colpita nel cuore dalla terribile tragedia avvenuta sulla autostrada A16 durante il week end che ha chiuso la settimana di ferragosto.C’è dolore e sgomento infatti dopo l’incidente che ha colpito la famiglia Maisto, di ritorno da una vacanza in Puglia.

I residenti di via Giulio Cesare, dove risiede la famiglia, non hanno molta voglia di commentare la tragedia, ma tutti tengono a sottolineare che si tratta di brave persone, oneste e riservate. La 49enne Pina Palumbo, che ha perso la vita nello schianto, era una casalinga mentre il marito, Giuseppe Maisto, è un dipendente della Kimbo, fabbrica di caffè sulla circumvallazione esterna.

Adesso tutti pregano per la vita del 52enne, ricoverato all’ospedale Rummo di Benevento in gravi condizioni. Sui social network, appena si è diffusa la notizia nella giornata di ieri, in tanti hanno invitato Peppe, come lo chiamano gli amici, a non mollare per non abbandonare la figlie che hanno già perso la madre.

Meglio sarebbe andata invece al genero 23enne, anche lui con gravi lesioni ma a quanto pare fuori pericolo di vita presso lo stesso nosocomio, ed alla figlia 19enne, solo lievi ferite. Intanto questa mattina dovrebbe essere eseguito l’esame sul corpo della donna e dunque il dissequestro della salma da parte del pm.

Dopo questa procedura amici, familiari e conoscenti potranno quindi dare l’ultimo saluto alla donna, in attesa di buone notizie sulla salute del marito.