Melito: Amente firma il patto per la città

Melito: Amente firma il patto per la città

“Non siamo né di destra né di sinistra, siamo Melitesi. Per vent’anni questa città si è divisa: ora è il momento di unirci per dare un futuro vero ai nostri concittadini. Per questo la nostra non è una coalizione di partiti ma un patto d’amore per la città fatto da uomini e donne libere”. Si è aperta ufficialmente oggi, presso l’Hotel Lento in via Roma, la campagna elettorale del patto d’amore per Melito guidato da Antonio Amente, candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative.

All’evento organizzato in una sala strapiena sono intervenuti i rappresentanti delle liste che sostengono questo progetto: Governo Civico, Melito Democratica, Melito nel cuore, Noi Moderati per Melito, Obiettivo Melito, Orgoglio Campano, Partito Socialista italiano, Per Melito ‘A testa alta’, Riformisti Democratici. Tanto entusiasmo e tanta voglia di fare nei discorsi che si sono susseguiti culminati con la firma di un vero e proprio patto con i melitesi sottoscritto alla luce del sole per portare avanti il programma di governo per Melito: redazione del nuovo Piano urbanistico comunale, rilancio dell’economia e investimenti per l’occupazione giovanile, sicurezza cittadina, interventi sulla viabilità e grande spazio alla tutela delle fasce deboli. “Successivamente all’adempimento di questi obiettivi entro il primo anno d’amministrazione – ha chiarito Amente – saranno ripresi tutti quei progetti rimasti su carta per troppo tempo”.

Infine il dott. Amente ha concluso con un invito alle altre forze politiche scese in campo in queste elezioni: “Prendiamo le distanze dalle parole di odio e rancore pronunciate nei giorni scorsi dai nostri avversari politici. Anzi, ritengo che sia giunto il momento di mettere da parte le divisioni e di scrivere insieme una storia nuova per Melito. Se dovessi essere eletto sindaco – ha proseguito – chiederò alla minoranza di collaborare, promuovendo progetti per la città, lasciando da parte le sterili polemiche e la demagogia. Noi oggi siamo qui per sottoscrivere una nuova pagina con i melitesi, per una città più giusta, pulita e vivibile”.