Matrona del sesso, accompagnava lucciole a lavoro per 20 euro

Matrona del sesso, accompagnava lucciole a lavoro per 20 euro

Nel corso di servizi predisposti per contrastare reati in materia di prostituzione i Carabinieri della stazione di Acerra hanno tratto in arresto la 27enne Halili Samidie, albanese, domiciliata a Frignano, già nota alle forze dell’ordine e adesso resasi responsabile di sfruttamento della prostituzione.
la donna era stata notata nei giorni scorsi mentre si aggirava con fare sospetto in località sannereto.

I militari dell’arma hanno iniziato servizi di osservazione a distanza durante i quali hanno monitorato il suo comportamento: portava le ragazze a bordo una lancia lybra, le faceva scendere e queste, una sulla quarantina e due giovanissime, si cambiavano gli abiti indossandone altri molto succinti e si “posizionavano” in diversi punti di via sannereto cominciando a prostituirsi.

Il pomeriggio tornava, prendeva le donne a bordo e le riportava a casa. Il comportamento si è reiterato ed è stato documentato per 3 mattine e 3 pomeriggi. Ieri mattina l’intervento dei Carabinieri che hanno bloccato l’auto e le 4 donne portandole in caserma.

Negli uffici dell’arma è emerso che halili da circa 10 giorni portava le ragazze sul “luogo di lavoro” e poi le andava a riprendere. ovviamente a pagamento. Il “passaggio” da casa a via Sannereto e viceversa costava a ogni ragazza 20 euro, al giorno. L’arrestata è in attesa di rito direttissimo.