Massacrati di botte per meno di 100 euro: anziani aggrediti insieme alla figlia disabile

Massacrati di botte per meno di 100 euro: anziani aggrediti insieme alla figlia disabile

Massacrati di botte per 100 euro. E’ ciò che è successo a due anziani coniugi di Villa Literno, Giovanni Vitale e Annunziata Simeone, ex agricoltori in pensione e alla loro figlia, affetta da sclerosi  multipla.

I due banditi erano a volto scoperto quando si sono avvicinate alla finestra di casa, in via Delle Dune, per vendere della “buona mozzarella”. Al rifiuto della 75enne uno dei due si è avvicinato con fare minaccioso verso la porta di entrata. Annunziata ha cercato di fermare il malvivente ma l’uomo le ha sferrato un pugno al volto che l’ha lasciata sofferente al suolo.

Le urla della donna hanno attirato l’attenzione della figlia di 46 anni, che è accorsa in aiuto della madre e si è trovata a fare i conti con i ladri che non hanno esitato a tirarle i capelli ed a bloccarla.

I due malviventi non hanno risparmiato neanche Giovanni al quale hanno sferrato numerosi colpi per farsi consegnare i soldi. L’atrocità di quest’uomini non si è fermata dinanzi a nulla e per un misero bottino: solo per poco meno di 100.

Dopo circa una settimana di silenzio i coniugi Vitale, che adesso vivono nel terrore, hanno denunciato l’accaduto.