Maria Elena Boschi, lo stalker Giuseppe Dragone condannato al carcere

Maria Elena Boschi, lo stalker Giuseppe Dragone condannato al carcere

Arriva la condanna per lo stalker di Maria Elena Boschi. Giuseppe Dragone, 45enne di Pozzuoli, è stato condannato a due anni e due mesi di reclusione.

Dragone si era innamorato dell’ex Ministro, inviava email che andavano dalle dichiarazioni d’amore alle minacce.  “Ti ho dato due numeri miei”, “Tu sei il mio fiore, ti amo”, ma anche “Ti devo ammazzare” e “Spiegami. Chiariamoci. Ho visto che mi vuoi fare arrestare”, racconta il Messaggero.

Nel corso dell’udienza ha detto che non intendeva far male a nessuno: «Ero solo innamorato», ha detto a bassa voce. In realtà, Maria Elena Boschi aveva deciso di denunciare l’ammiratore potenzialmente pericoloso solo quando le invadenze erano diventate sempre più insistenti e farneticanti

L’ossessione aveva raggiunto il culmine a novembre scorso, quando lo stalker è stato fermato a Firenze mentre cercava di incontrare la Boschi per parlarle. L’uomo, in realtà, soffre da tempo di un disturbo della personalità ed è considerato incapace di intendere e di volere. Ma questo non gli ha evitato l’arresto – e la successiva condanna – per aver violato il divieto di avvicinamento alla Boschi e l’obbligo di dimora in Campania.