Maresciallo dei carabinieri rifiuta alcoltest e minaccia colleghi, arrestato

Maresciallo dei carabinieri rifiuta alcoltest e minaccia colleghi, arrestato

Italia. Rifiuta alcoltest e minaccia i colleghi: arrestato. E’ fissato per il prossimo 15 dicembre il processo a carico del maresciallo dei carabinieri – fino a qualche mese fa comandante della stazione di Muravera – Stefano Tuveri, di 46 anni, arrestato nella tarda serata di venerdì scorso. Dopo essere stato fermato dai militari della Compagnia di Jerzu sulla statale 125 in Sardegna vicino a Tertenia in stato di ebbrezza, si è rifiutato di sottoporsi all’alcool test e, secondo l’accusa, ha poi aggredito e minacciato i militari.

Ieri il giudice del tribunale di Lanusei ha convalidato l’arresto e dopo averlo sottoposto al rito direttissimo lo ha rinviato a giudizio. L’uomo, attualmente in stato di libertà, è accusato di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Venerdì sera vari automobilisti avevano segnalato al 112 la presenza di un uomo che a fari spenti procedeva a zig zag sulla statale mettendo in pericolo gli altri mezzi. A quel punto i militari di Jerzu sono intervenuti ma Tuveri non ha voluto sentire ragione per sottoporsi al test. (Ansa)