Marco Di Lauro, il fantasma della camorra ha cambiato volto

Marco Di Lauro, il fantasma della camorra ha cambiato volto

Non è più lui. Somiglia a un altro, qualcuno che non è schedato dalle informative della Polizia. Il fantasma della camorra sfugge persino alle descrizioni e oggi gli inquirenti non sanno come sia fatto fisicamente. Marco Di Lauro, 36 anni, è uno dei sette latitanti più ricercati d’Italia. Si sarebbe sottoposto ad alcuni interventi chirurgici che avrebbero stravolto la sua fisionomia. Non solo. Si sarebbe anche provvisto di documenti falsi per cambiare identità e sarebbe scappato in Argentina o in Spagna.

Marco Di Lauro è ormai un fantasma dal 2004, anno in cui, a soli 24 anni, sfuggì al primo arresto. Le forze dell’ordine gli stettero col fiato sul collo, seguirono le sue tracce e furono a un passo dal catturarlo nel 2006. Ma anche in quella circostanza il quarto figlio di Ciruzzo ‘O Milionario riuscì a sfuggire alla cattura grazie a un doppio fondo dove si nascondeva in un’abitazione di una traversa di corso Secondigliano.

Ora che vive all’estero gli investigatori non l’hanno più visto in Italia. Ma le persone del suo rione lo avrebbero avvistato in alcune occasioni. Una delle ultime volte nel 2011, quando avrebbe partecipato a una riunione organizzata con i suoi fedelissimi. Per depistare gli investigatori e non dare nell’occhio, quando è a Napoli, girerebbe in auto in scarpe da ginnastica, jeans e tuta. Fino al 2009 circolava a bordo di superberline di lusso (Audi S-3 e Bmw Serie 3 coupé). Troppo, però, per la primula rossa della camorra. Da allora, per continuare ad essere un fantasma, circola soltanto in utilitaria e non sosta in strada per più di 15 minuti. Troppo poco, questa volta, per poterlo catturare.

 

Facebook